August 14, 2018

Veneto - Asiago

Da qualche tempo la montagna mi fa stare bene.
Leggo libri, guardo foto su instagram, cerco di visitarla ogni volta che posso, ma questa voglia di montagna non passa.
E così anche domenica, per sfuggire alla leggera afa cittadina (non ne posso più) con gli amici abbiamo passato una giornata ad Asiago.
Appena scesi dalla macchina, il profumo di montagna mi è arrivato dritto in faccia: questa aria fresca mista all'odore di legno, mista a non cosa, mi ha fatto aprire il cuore.
E così, abbiamo passeggiato per il centro, poi abbiamo mangiato a Ca' Sorda ai Pennar (tutto eccezionalmente buono) ed infine abbiamo passeggiato per i campi (in un pezzo della strada del vecchio Trenino), abbracciati dalle montagne.

August 10, 2018

Puglia - le spiagge del Salento

In questo viaggio io e il mio Mr ci siamo realmente riposati.
Di solito cerchiamo di vedere tutto il possibile, cerchiamo i posticini più nascosti e li visitiamo.
A costo di tornare più stanchi di prima.
Ma non quest'estate: quest'estate è lenta, è un po' goffa e piena di nuove sensazioni che ci hanno spinto a goderci la vita da spiaggia, con il mare pugliese che è qualcosa di indescrivibile.

In Puglia, abbiamo soggiornato in una casa airbnb "Il giardino segreto" che è situata a Racale (in provincia di Lecce): volevamo un posto da cui fosse comodo raggiungere altre città e posti di mare nel giro di un'ora/mezzora e questo paesino si è rivelato un'ottima scelta.
La casa era davvero bella e fresca, ed aveva il giardino di cui mi sono innamorata (come avete potuto notare da Instagram):

Dal punto di vista culinario ci siamo viziati mangiando divinamente a L'Acchiatura e da Barbarella (sempre a Racale).
Ogni giorno prendevamo il pranzo dal Panificio Francioso: il profumo che usciva dal laboratorio dietro il panificio era qualcosa di indescrivibile, per non parlare delle focacce....


Il mare del Salento: abbiamo visitato tre spiagge, Punta Prosciutto, Pescoluse e Torre San Giovanni.
  • La famosissima Punta Prosciutto:


Non abbiamo trovato una super giornata, a Punta Prosciutto, infatti dopo pranzo siamo rientrati perchè il cielo era diventato abbastanza nero e tirava tanto vento che era impossibile tenere l'ombrellone aperto.
Ma posso davvero dire che l'acqua era meravigliosa:



  • Pescoluse: le Maldive del Salento: l'acqua è realmente trasparente, è un colpo d'occhio davvero fenomenale. La spiaggia però non è molto larga e si riempie in fretta.


  • Torre San Giovanni: a dieci minuti da Racale, abbiamo trovato questa spiaggia perfetta: non c'era vento, l'acqua era fantastica e mentre nuotavo si vedevano i piedi (qui ho letto due dei tre libri che mi ero portata in vacanza...)

August 1, 2018

Magari domani resto

Questa mattina appena ho sentito qualche goccia di pioggia che cadeva, mi sono alzata di corsa dal letto.
Ho spalancato tutta la casa, e poi sono arrivati i lampi e i tuoni.
E la mia mente ha cominciato a cantare:
- Paradise dei Coldplay
- All I have to do is dream degli Everly Brothers
- Heaven for everyone dei Queen
So che è inizio agosto, so che è estate, so che è normale che faccia caldo.
Ma ne fa troppo, o almeno troppo per me.
Questo caldo fa si che rimanga chiusa in casa, o, se esco, vado in piscina e, in entrambi i casi mi ritrovo a leggere.
Sempre.
E succede che non ne ho mai abbastanza.
Sarà che sto leggendo libri davvero belli, ma quest'estate sembra fatta apposta per leggere.
Questo è il motivo di tutti i libri di cui sto parlando qui nel blog, in questa estate rovente (come definisce queste giornate 3bmeteo).

Così oggi vi parlo del mio incontro con Lorenzo Marone.
Il libro "Magari domani resto" mi è stato suggerito da mia sorella, che me ne ha parlato davvero bene, (abbiamo gusti abbastanza simili in fatto di letture) quindi sapevo di andare sul sicuro.
E mi sono trovata immersa nella storia di Luce, di Don Vittorio, di Kevìn, della famiglia di questa giovane avvocatessa napoletana che si fa fatica a dimenticare e a non voler bene.
La storia scivola via veloce ed è davvero ben scritta, tanto che non se ne ha mai abbastanza.

Questo quello che ho sottolineato 😄
"La guardai e mi sentii protetta, sicura che nulla al mondo sarebbe mai potuto accadere finchè ci fosse stata lei al mio fianco, quella donnina alla quale non era bastata una vita intera per imparare a leggere decentemente, e che però, ora lo so, una vita le era bastata per capire che se vuoi avere a che fare con l'amore devi avere coraggio, e se non ce l'hai, ti tocca trovarlo, perchè se c'è un solo elemento, su questa piccola palla piena di odio che chiamiamo Terra, capace di mostrarci la bellezza del tutto che ci attornia, questo è l'amore."


Luce: "Ho un nipote che non ho ancora visto, mi domandavo come fosse."
Carmen: "Anch'io mi chiedevo come fosse Kevìn, quando era int'a panza. Speravo che fosse bellillo, ma nun potevo sapè che veniva fuori stu capolavoro!"
Luce: "E' buffa questa cosa che si inizia ad amare una persona senza neanche conoscerne il volto. E' l'unica volta che accade nella vita".


"Se questo ragazzino con il caschetto fosse davvero mio figlio, ora mi sentirei appagata nell'incrociare i suoi occhi felici che hanno dentro uno sfolgorio di luce accecante, un bagliore di fiducia nella vita, nel futuro e soprattutto in se stesso.
Quella luce è l'unico vero grande dono che possa e debba farci un genitore.
Tutto il resto è scarto."

July 26, 2018

Matera

Matera.
L'ho vista 18 anni fa e mi è rimasta nel cuore.
Dicevo a tutti che era bellissima, e che dovevano andare a visitarla.
E finalmente quest'estate sono riuscita a ritornare e con il mio Mr.
Grazie al matrimonio di un nostro amico dell'università, ci siamo ritrovati a festeggiare in una meravigliosa cornice con amici che non vedevamo da anni.
Ed è stato tutto perfetto.

Matera è una città piccolina, dove è possibile visitare tutto muovendosi a piedi.
E' bellissimo perdersi tra i sassi (le abitazioni scavate nel tufo) visitare le chiese, il canyon e respirare la storia di questa millenaria città.


Se volete, di seguito qualche informazione utile:
Abbiamo mangiato un'ottima cena all'Articolo 21: inizialmente eravamo in 10 persone e alla fine della cena siamo arrivati ad una ventina.
I proprietari sono stati davvero gentili, e il cibo era buonissimo.

Per un pranzo veloce, abbiamo fatto tappa da L'Arturo: ho mangiato un fantastico piatto di ceci neri,  e mio marito ancora si ricorda il panino con capocollo e provolone.
Il mio piatto di ceci neri

Abbiamo soggiornato nel B&B della gentilissima signora Maria, Residence Le vie del centro, avevamo bisogno di una sistemazione centrale, ma ci sono davvero un sacco di B&B in giro per la città.

July 24, 2018

I mercanti di stampe proibite

Ci metto sempre un po' ad appassionarmi ai libri di questo scrittore, ma una volta entrata nella storia, faccio fatica a mettere giù il libro, quindi per me, è una garanzia.

E così mi sono trovata nella seconda metà del 1700 a girovagare per l'Europa con Sebastiano, Antonio e il Grimo mentre ero in Puglia dove il sole è abbagliante e il mare trasparente.
I protagonisti sono "perteganti", commercianti di stampe che raffiguravano la Vergine e i Santi, stampe proibite o satiriche contro i regnanti dell'epoca, che nel periodo invernale-primaverile lasciavano le loro case e andavano in giro per l'Europa a commerciare, appunto, stampe.

E' difficile non affezionarsi al Grimo, non provare preoccupazione per Sebastiano, e non innamorarsi come succede ad Antonio.
"Gli occhi di Anne, resi lucidi e splendenti dal pianto, sorrisero alla luce della lanterna, e Antonio comprese, per la prima volta nella sua vita, cosa si prova quando si fa sorridere la donna che si ama, e così si sentì profondamente felice."

July 4, 2018

Estate a due passi da casa

Nonostante il tempo a casa, trovo sempre qualcosa da fare, quindi la macchinetta è rimasta relegata nel suo posticino fino a stamattina.
Così ho fotografato l'estate.
Non l'estate azzurra del mare, o gialla dei campi di grano.
Ma l'estate verde.
L'estate che ho a due passi da casa.
 

June 27, 2018

Il club delle lettere segrete

Come vi avevo anticipato, adoro scrivere e ricevere lettere.
Le conservo tutte e mi emoziono sempre quando ne trovo una nella mia cassetta.
Per questo ho divorato e amato il libro "Il club delle lettere segrete".
Rosa inizia una catena di lettere per salvare dal trasferimento sicuro la sua amica Sara.
Ognuno di quelli che riceve una lettera, dovrà inviarne a sua volta una a un'altra persona.

Ogni volta che mi mettevo a leggere divoravo capitoli, per scoprire cosa sarebbe successo.
Luisa, Sara, Rosa, Alma, Alex, Mauricio, Mara, Karol, Hypatia,diventano amici che speri ti inviino una loro lettera. O che ti invitino a casa loro.
Mi è piaciuto moltissimo il personaggio di Hypatia, che parla con le verdure, i mestoli, e tutti gli attrezzi della sua cucina.

June 25, 2018

Due

E oggi sono due anni.
Foto di Stefano Aiti

Non potrei desiderare di più.

PS: dobbiamo ancora far stampare l'album del matrimonio, ma penso siano dettagli :)

June 21, 2018

E volavo, volavo felice più in alto del sole

Il mattino presto mi è sempre piaciuto tanto.
Il fresco che entra dalla finestra, il profumo del caffè che invade la cucina, e i primi raggi di sole che si fanno largo in casa.
E' un momento tutto per me.
Sono giorni di transizione, veloci ma lenti, con un sacco di cose da fare che però possono essere spostate anche al giorno successivo, tanto non cambia niente.
Sono giorni nuovi.
La casa si sta lentamente tingendo di azzurro, e mi rendo conto di non aver mai amato così tanto questo colore.

June 11, 2018

Avrò cura di te

Non so perchè ma per me mare significa leggere.
Le ore passano veloci, l'ombra si sposta ed io e la mia sdraio balliamo intorno all'ombrellone.
Sabato ho raccolto qualche conchiglia, ho salutato il mare che era più azzurro del solito e poi ho incontrato due amici appena conosciuti: Gioconda (= Giò) e Filemone.
Giò è una donna che ha perso il suo amore, Leonardo.
Filemone è l'Angelo Custode di Giò.
Giò, non sta passando un buon periodo e decide di scrivere una lettera al suo Angelo custode, proprio come aveva fatto sua nonna molti anni prima.

Qualche ora più tardi, con i piedi fosforescenti e la pancia piena di insalata di riso, ho letto tutta la corrispondenza che Giò e Filemone si sono scambiati.
Sono lettere che tutti avremmo bisogno di ricevere, sono parole che fanno stare bene, e che aiutano a guardare la realtà come dovrebbe essere vista (ma spesso non riusciamo a vederla).

Sarà che ricevere lettere mi piace da sempre....pensare di riceverne dal mio Angelo Custode, sarebbe davvero qualcosa di fantastico.

E questo è il passo che mi è piaciuto di più:
"Bisogna sapere amare.
Un'impresa ostinata che non prevede ricompense nè riconoscimenti ufficiali, spesso nemmeno da parte dell'oggetto del nostro amore.
Solo la sensazione di essere un po' più vicini degli altri al cielo.
Perchè se l'amore è una discesa dell'eternità nel tempo e nello spazio, non può limitarsi al miracolo dell'incontro e alla poesia dell'istante.
Deve per forza estendersi alla costruzione di qualcosa di durevole.
Trovarsi rimane la magia, ma non perdersi è la vera favola."